Rilevamento, monitoraggio e analisi in tempo reale di rischi e minacce

Endorsed by
Motivation

La di rilevare, monitorare e analizzare minacce e rischi attivi e passivi sulla scena dell’incidente in tempo reale

Potential Solutions
Following solutions could be addressing this gap.

Il fulcro di questo di è la sorveglianza e il monitoraggio in corso delle minacce sulla scena di un incidente. Le soluzioni sviluppate per affrontare tale gap consentiranno al personale di primo soccorso di valutare costantemente i rischi esistenti, emergenti e potenziali. Le aree che potrebbe essere necessario monitorare includono un ampio raggio intorno alla scena di un incidente, aree in cui le azioni di e sono in corso, o di specifiche vie di accesso/uscita. Affrontare tale gap include una modulare formata da piattaforme fisse e mobili che trasportano pacchetti di sensori; sistemi di software che integrano dati, valutano minacce e forniscono supporto decisionale; e un’interfaccia grafica utente per visualizzare informazioni sui rischi e le minacce.

La natura e il pericolo intrinseco delle minacce e dei rischi cambia nel corso di un incidente. Ciò è esemplificato dagli effetti a cascata a seguito dell’arrivo dell’uragano Katrina. Inondazioni e perdite da stabilimenti chimici hanno significativamente modificato la natura delle operazioni di risposta. La consapevolezza delle minacce e dei rischi che già esistono sulla scena, nonché di quelli che hanno il potenziale di colpire la salute, la sicurezza o le operazioni, è fondamentale.

Le minacce e i rischi attivi sono definiti nel presente documento come oggetti o persone presenti sulla scena di un incidente che sono, attualmente o nell’immediato, pericolosi per la vita o la salute del personale di primo soccorso, delle vittime o del pubblico. Gli esempi includono: tiratori attivi, la presenza di agenti chimici infiammabili o esplosivi in prossimità di fuoco o colpi d’arma da fuoco, instabilità strutturale significativa di edifici o detriti in prossimità delle operazioni di risposta, trappole esplosive, ecc. L’identificazione ,la geolocalizzazione e il monitoraggio di tali minacce consentiranno al personale di primo soccorso e di comando di attuare le operazioni in maniera più sicura.

Le minacce e i rischi passivi sono definiti nel presente documento come oggetti o persone presenti sulla scena di un incidente che non sono attualmente o nell’immediato pericolosi per la vita o la salute del personale di primo soccorso, delle vittime o del pubblico. Esempi includono: la presenza di agenti chimici domestici o industriali sulla scena di un incidente, la previsione di tempo inclemente in prossimità delle operazioni di risposta, ecc. La presenza di oggetti o persone che possono essere pericolosi non significa che il pericolo sarà manifesto, ma è essenziale per il personale di primo soccorso sapere che esistono.Le minacce passive possono diventare attive nel corso dell’incidente.

Questo secondo gap è distinto dal terzo gap, “la capacità di identificare rapidamente agenti e contaminanti pericolosi”, che si concentra sul rilevamento, l’identificazione e la caratterizzazione rapidi di specifici pericoli chimici, biologici e radiologici. Le soluzioni per affrontare il gap descritte nel presente documento possono integrare alcuni dei dati estratti da “la capacità di identificare rapidamente agenti e contaminanti pericolosi”. Tuttavia, questo gap è diverso, dal momento che affronta il monitoraggio continuo e l’analisi di un più ampio insieme di minacce, unitamente all’integrazione e la visualizzazione dei dati delle minacce.

Rationale & related CM function(s)

Fornisce capacità di visualizzazione delle posizioni e della prossimità delle minacce al personale di primo soccorso.

 

 

eu Il sito web Portfolio of Solutions è stato inizialmente sviluppato nell'ambito del progetto DRIVER+. Oggi, il servizio è gestito da AIT Austrian Institute of Technology GmbH, a beneficio della gestione europea delle . PoS è approvato e supportato dal Disaster Competence Network Austria (DCNA) così come dai progetti STAMINA e TeamAware H2020.